spacer.png, 0 kB
 
I nostri blog
----------------------
Accademia del Silenzio
--
----------------------
Dizionario delle parole perdute
----------------------
Scrivere oltre il silenzio
----------------------
Raccontare la terra
la terra si racconta
 
Circolo di
Scrittura
Autobiografica
a distanza


Tutte le notizie del Circolo

Per informazioni sulle iscrizioni al Circolo di scrittura autobiografica
contattare Stefanie Risse

 
Utenti: 762
Notizie: 4046
Collegamenti web: 76

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB



La Libera Università dell'Autobiografia è stata inclusa da Parte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nell'elenco dei soggetti accreditati/qualificati per la formazione del personale della scuola. Gli insegnanti che frequentano la Libera possono quindi chiedere presso le proprie scuole permessi dal servizio a scopi formativi.
È possibile scaricare la lettera del Ministero da questo link
E questa è la comunicazione del Miur in data 3-maggio 2012. A questo link l'elenco dei soggetti accreditati.
La Libera Università dell’Autobiografia in data 10 ottobre 2015 è stata accreditata dall'Ordine Assistenti Sociali - Consiglio Nazionale, alla organizzazione di eventi formativi destinati agli Assistenti sociali. E questa è la comunicazione dell'Ordine in data 2 novembre 2015
 
Home Libera Università dell'Autobiografia arrow Notizie arrow Ultime notizie arrow 21 febbraio 2017 - Genova - Presentazione libro Duccio Demetrio
21 febbraio 2017 - Genova - Presentazione libro Duccio Demetrio Stampa

Martedì 21 febbraio alle ore 18 si terrà presso la libreria Feltrinelli di Genova - via Ceccaldi 16R - la presentazione del testo

ingratitudine


di Duccio Demetrio

Introduce Giorgio Macario (Psicosociologo, Consiglio Scientifico e Comitato Scientifico della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari)

Incontro con l’Autore:
Duccio Demetrio (Fondatore e Direttore Scientifico della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari)



L’ingratitudine e la riconoscenza sono tratti salienti degli intricati rapporti umani. L’una è prova di arroganza e disprezzo, l’altra di amicizia indissolubile. Se l’ingratitudine evoca i motivi del tradimento, la riconoscenza sancisce la benevolenza verso chi ci ha aiutato, spesso senza chiedere nulla in cambio.
Oggi il dissolversi delle buone maniere evidenzia il logoramento delle più elementari consuetudini relazionali. Si è ingrati senza più avvorgersene, si è riconoscenti quanto basta per ottenere favori, all’insegna dei più impliciti rapporti di scambio.
Il libro, rivisitando in profondità i due sentimenti e le loro oralità contrapposte, penetra in esse (...).
Non tace al lettore le pieghe oscure di due esperienze emotive tra le più eluse e trascurate della vita di tutti noi. (dalla quarta di copertina)

  Leggi la recensione al volume di Giorgio Macario
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

spacer.png, 0 kB